Questa scena non verrà ripetuta


 

Avrei radunato tutti i tuoi nomi

per riporli nella nuca, ti avrei

lavato le tempie, raccolto i capelli.

Avrei lisciato le tue unghie lunate,

sfrangiate, avrei tolto il sale dalla

tua coda, avrei raccolto tutte le

strade, tutti i nostri inverni, per mettere

un punto alla loro fuga. E poi tutto

il resto, tutto, purché non infuriasse

la buriana di questa afasia.

 

Il titolo di questa poesia, inedita, appartiene in realtà a Giovanni Raboni. Tutte le altre “cose”, tutti gli altri versi, si trovano nel Canto, disponibile nella Libreria Rizzoli Corriere, qui.

Annunci

3 thoughts on “Questa scena non verrà ripetuta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...