Nel centro della regola #2


 

Eri nel centro della regola,

chiuso nello specchio del tuo ordine di pena.

Le dita a strapiombo sull’orto slabbrato

del tavolo, le spalle cerchiate da una luce

obliqua, la fruttiera illividita.

Studiavi il passo silenzioso delle parole scelte

tra ira e incantamento. «Per mezza giornata non

conviene. Per mezza giornata meglio

riposare.» Abitavi le stanze dei tuoi inferni.

 

Secondo testo dedicato a Giuseppe Piccoli. Testo che confluirà nel work in progress (Il centro della regola). Il resto delle poesie è disponibile su Amazon, o sulla Libreria Rizzoli. Si intitola Canto.

Annunci

2 thoughts on “Nel centro della regola #2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...