Voci – Excerptum #2


 

So che, d’un tratto, ho voluto essere qui, con te. So che la luce senza tempo nella quale ero immersa ha iniziato a curvarsi, e i miei piedi hanno toccato qualcosa di molto simile alla terra. E ho ripreso a calpestare.

Sono stati i piedi a condurmi alla tua porta. Ho aspettato che finissi di mangiare, che ogni fibra di quel povero tonno fosse masticata e ingoiata, prima di permettere che i tuoi occhi potessero incontrare la superficie del mio corpo.

Ma sbaglio ancora. Sbaglio sempre. È bastato che i miei piedi riprendessero a camminare perché sbagliassi ancora una volta la strada. Non credo sia giusto dire che sia stata io a permetterti di vedermi, né posso dire a me, in modo chiaro e sereno, di avere deciso di essere con te, ora.

Il tuo silenzio mi sta assordando le orecchie. Questo silenzio, in questo cubicolo di mattoni, non è buono. Io parlo per riempirlo.  Tu te ne stai seduto, continui a non parlare.

Ma io continuavo ogni mattina le preghiere con cui mi addormentavo la notte. Alle volte avevo l’impressione di addormentarmi con un sorriso, lo stesso sorriso che mi faceva visita la mattina successiva. Mi sgranchivo gli occhi, li svegliavo con acqua fresca. Lasciavo correre l’acqua per qualche secondo mentre iniziavo, a fior di labbra, la prima preghiera del mattino.

L’adorazione e l’amore, l’offerta del mio cuore e delle mie intenzioni, delle mie azioni, e degli errori. Quando arrivavo all’atto di fede, consideravo l’acqua abbastanza fredda per svegliare a dovere i miei occhi, e quando mi asciugavo la fronte, avevo appena consacrato il mio cuore ancora una volta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...