Parlamentari


Ora che si è chiusa nel viso e ha riaperto

i suoi occhi le basta un filo di olio, un’oncia

di pietà per correggersi nel petto. Si discosta

dai suoi parlamentari, ritorna al suo alfabeto.

Lavora in silenzio i suoi dubbi, costruisce

un desiderio nel tempo ritrovato e perso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...