Di nuovo, l’ora fugge


 

Di nuovo, l’ora fugge

e si chiude nei suoi sistri,

la strada si strozza, non

agita più abissi. Ma

questo tempo, a scaglie,

si torce e si consuma

per centrare il suo fuoco.

 

Altre cose, qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...