e se parla


 

Non parla, ascolta, e se parla
è per ritrovarsi nel saluto e dire:
“È una trascrizione, non chiede che fame,
fame di mondo.” E forse non è per noi,
che stiamo fuori chiave in questo, di mondo,
in questa lesione, in queste sillabe: “Scompare
il ferro dalle tempie, è qui che manchi.”

 

Altro ferro qui, e qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...