“Il prigione”, un estratto dalla versione integrale


Prigione 2

Una fitta al piede sinistro mi svegliò. La borsa era caduta proprio sopra il collo del piede. La raccolsi e me la strinsi al petto. Ricordai appena di averla sistemata in un secondo momento, insieme alla valigia, sulla rastrelliera che spioveva sopra la mia testa.

Le palpebre erano ancora pesanti, ma l’alternarsi tra il buio e la poca luce grigia mi permetteva di intuire che il treno aveva imboccato la galleria che avevo adocchiato in lontananza. Una galleria che mi pareva attraversasse una collinetta. Eravamo quasi arrivati alla prima stazione. Con gli occhi ora meno serrati vidi che anche il vecchietto aveva ceduto al sonno. Aveva le palpebre chiuse. L’intero viso era più disteso eppure il corpo si era come irrigidito, come se le sue spalle non avessero lo schienale a sorreggerle.

La motrice decelerò fino a frenare. Mi alzai e raggiunsi il corridoio. Fuori dal finestrino vidi il controllore bassino che parlava ancora al telefono, la testa incassata tra le spalle. Volevo chiedergli se dall’altro capo del telefono c’era la stessa persona con cui aveva parlato prima dell’arrivo di questa tappa intermedia, o se stesse parlando con un altro collega, con un capostazione.

Qualche persona in piedi, a fumare, intorno a un posacenere a stelo di fronte all’ingresso del bar, ma per il resto la banchina era deserta, lucidata dalla pioggia che si mischiava alla grandine. Una donna, dopo avere spento la sigaretta per terra, vicino alla base del posacenere, cercava di frantumare con il tacco della scarpa un chicco di grandine. Il controllore fischiò, non vidi nessun nuovo passeggero, il treno ripartì.

Continua, e finisce, qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...