per una soglia


 

E dopo il grido, offerto goccia
dopo goccia. Ora parlano senza disciplina,
uccidono i giorni dentro le edicole,
contano le piaghe. Ti prego se devi cadere
che sia almeno per un’ultima gioia, per una soglia
del corpo inaspettata e che sia fino all’isola,
dentro l’isola, dentro una terra più lenta.

 

Altre terre qui, e qui.

Annunci

One thought on “per una soglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...