ultima


Hanno chiuso le ali,
siamo rimasti in pochi a dividere gli estremi
di un dolore. Qui siamo soli,
non c’è un prossimo da amare, qualcuno
in cui riconoscersi. Ogni parola torna infantile,
è straniera. “Ora puoi non parlare.
Ci sarò io dopo il giorno, dopo la cura di un giorno”.

Altri giorni qui, e qui,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...