il tempo chiuso


 

Ci siamo arresi alla preghiera impossibile,
l’abbiamo preparata, raccolta tra le labbra.
La porta si è chiusa nel suo ritmo e ci ha lasciati
nella stessa sete, identica. Inizi sempre,
sei germinale, insisti nel ritrovare il tuo accordo.
Non so spiegarti l’ansia che attraversa
i corridoi e fa vibrare un’ultima volta il tempo
chiuso della finestra, che respira e non sa parlare.

Altri respiri qui, e qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...