movimenti


 

E prima della rabbia
la confessione, le mani febbrili
sulla stoffa, il taglio che univa al sogno
e dentro al sogno il nemico, a lungo.
Trovavi nel figlio la storia, il paniere esatto
legato al sangue. Ed era l’82.

 

Altre storie qui, e qui.

Annunci

One thought on “movimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...